LA STORIA DELLA COLLABORAZIONE TRA
AMICI CUCCIOLOTTI E I PLASTIC BUSTERS
CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO DELLE ATTIVITÀ SVOLTE

AMICI CUCCIOLOTTI 2021

NEL 2021 È PROSEGUITA LA COLLABORAZIONE DI AMICI CUCCIOLOTTI CON L’UNIVERSITÀ DI SIENA PER SOSTENERE LE ATTIVITÀ DEL PROGETTO PLASTIC BUSTERS. LE ATTIVITÀ IN CAMPO E LE OPPORTUNITÀ DI INCONTRO DIRETTO CON I BAMBINI (COMPRESA LA TRADIZIONALE FESTA DEGLI AMICI CUCCIOLOTTI CHE È STATA RIMANDATA) SONO STATE LIMITATE DALL’EMERGENZA SANITARIA DOVUTA AL COVID-19. TUTTAVIA, SEPPUR CON LE LIMITAZIONI IMPOSTE, I PLASTIC BUSTERS SONO RIUSCITI A EFFETTUARE LE SEGUENTI ATTIVITÀ IN CAMPO E DI DIVULGAZIONE.

CAMPAGNA BOCCHE DI BONIFACIO – ASINARA

A GIUGNO I PLASTIC BUSTERS SONO TORNATI A BORDO DEL CATAMARANO SALVADELFINI PER CONTINUARE LA LORO ATTIVITÀ DI RACCOLTA E MONITORAGGIO DELLE MICROPLASTICHE E MACROPLASTICHE E LO STUDIO DEI CETACEI IN DUE AREE PARTICOLARMENTE INTERESSANTI DA UN PUNTO DI VISTA ECOLOGICO.
LE ATTIVITÀ SI SONO CONCENTRATE NELL’AREA DEL PARCO DELLE BOCCHE DI BONIFACIO TRA LA SARDEGNA E LA CORSICA, NEL NORD DELLA SARDEGNA E NEL PARCO NAZIONALE DELL’ASINARA. DURANTE I GIORNI IN MARE SONO STATE PERCORSE TANTE MIGLIA ALLO SCOPO DI MONITORARE I RIFIUTI GALLEGGIANTI E LA LORO INTERAZIONE CON LE SPECIE DI CETACEI CHE VIVONO NELL’AREA, IN PARTICOLARE TURSIOPI, STENELLE STRIATE E BALENOTTERE COMUNI.

 

INOLTRE, IL CATAMARANO SALVADELFINI È FINALMENTE TORNATO ANCHE NEL CUORE DEL SANTUARIO PELAGOS, NEL MAR LIGURE, PER PROSEGUIRE LE ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO DEI DELFINI E DELLE BALENE.
UN’ALTRA ATTIVITÀ SVOLTA DAGLI SCIENZIATI È STATA LA RACCOLTA E IL MONITORAGGIO DEI RIFIUTI PRESENTI IN 6 SPIAGGE DELLA TOSCANA (OASI WWF DI BURANO, VECCHIANO, FENIGLIA, PUNTONE, PARCO DELLA MAREMMA).

NOTTE DEI RICERCATORI (24 SETTEMBRE 2021)

COME TUTTI GLI ANNI, L’ULTIMO VENERDÌ DI SETTEMBRE SI È SVOLTA LA NOTTE EUROPEA DELLE RICERCATRICI E DEI RICERCATORI. L’EVENTO, CHE A SIENA VEDE COINVOLTA L’UNIVERSITÀ DI SIENA E PRENDE IL NOME DI BRIGHT, HA VISTO COINVOLTI ANCHE I PLASTIC BUSTERS CHE HANNO SPIEGATO AI BAMBINI COSA FANNO GLI SCIENZIATI DENTRO AI LABORATORI E QUANDO SI RECANO IN MARE PER SALVAGUARDARE L’AMBIENTE MARINO E TUTTE LE SPECIE DI ANIMALI CHE LO ABITANO. QUEST’ANNO I PLASTIC BUSTERS, ANCHE CON IL COINVOLGIMENTO DI AMICI CUCCIOLOTTI, HANNO SVILUPPATO UN GIOCO PER FAR COMPRENDERE AI BAMBINI COME VENGONO INGERITI I RIFIUTI GALLEGGIANTI DAGLI ANIMALI MARINI, QUALI SIANO PIÙ PERICOLOSI PER LORO E QUALI CONSEGUENZE PROVOCANO SUGLI ANIMALI E SULL’AMBIENTE I COMPORTAMENTI SBAGLIATI DELL’UOMO.

ATTIVITÀ IN LABORATORIO

LA FANTASTICA SQUADRA DEI PLASTIC BUSTERS, GRAZIE AL SUPPORTO DI AMICI CUCCIOLOTTI, HA PORTATO AVANTI ANCHE LE ATTIVITÀ IN LABORATORIO ANALIZZANDO LE MICROPLASTICHE E LE SOSTANZE TOSSICHE INGERITE DA MOLTI DEGLI ANIMALI MARINI CHE ABITANO IL NOSTRO MAR MEDITERRANEO (MEDUSE E MOLLUSCHI, MOLTE SPECIE DI PESCI, TARTARUGHE MARINE, UCCELLI MARINI E CETACEI.)

IL SOGNO CUCCIOLOGICO DI DIVENTARE UN PLASTIC BUSTERS

NELL’ALBUM “AMICI CUCCIOLOTTI” TROVIAMO UN FUMETTO IN CUI VIENE RACCONTATA LA STORIA DI UN BAMBINO CHE DA GRANDE ENTRA A FAR PARTE DEI PLASTIC BUSTERS. UN RINGRAZIAMENTO SPECIALE VA A CRISTINA PANTI CHE HA IDEATO IL SOGGETTO DEL FUMETTO.

 

AMICI CUCCIOLOTTI 2020

NEL 2020, GRAZIE AD AMICI CUCCIOLOTTI I PLASTIC BUSTERS HANNO SVOLTO IMPORTANTISSIME ATTIVITÀ PER SALVARE GLI ANIMALI MARINI DEL MEDITERRANEO.

ANALISI IN LABORATORIO

NEI LABORATORI DELL’UNIVERSITÀ DI SIENA SONO STATE ANALIZZATE LE PLASTICHE E LE MICROPLASTICHE RACCOLTE NEL 2019 DURANTE LA NAVIGAZIONE DEL CATAMARANO SALVADELFINI NELL’AREA DEL SANTUARIO PELAGOS, NEL MAR MEDITERRANEO, INSIEME A:

- CAMPIONI DI ACQUA (PER CAPIRE DOVE SI ACCUMULANO LE MICROPLASTICHE NEL SANTUARIO PELAGOS);

- PICCOLE PORZIONI DI TESSUTO DEI CETACEI CHE VIVONO NEL SANTUARIO PELAGOS (PER CONTROLLARE IL LORO STATO DI SALUTE);

- NUMEROSI CAMPIONI DI PICCOLI ORGANISMI CHE VIVONO SULLA SUPERFICIE DEL MARE (PER CAPIRE COSA SUCCEDE QUANTO ENTRANO IN CONTATTO CON LE MICROPLASTICHE).

MONITORAGGIO DELLE SPIAGGE

LA SQUADRA DEI PLASTIC BUSTERS HA RACCOLTO E ANALIZZATO I RIFIUTI TROVATI SU 6 SPIAGGE DELLA TOSCANA, LUNGO LE COSTE DEL SANTUARIO PELAGOS. HA RIPULITO UNA SUPERFICIE DI OLTRE 98.000 METRI QUADRATI (GRANDE COME CIRCA 9 CAMPI DA CALCIO) RIMUOVENDO RIFIUTI DI VARIE DIMENSIONI, DAI TAPPI DI BOTTIGLIA FINO A OGGETTI DI OLTRE 1 METRO, PER UN TOTALE DI 320 kg DI RIFIUTI, DI CUI 165 kg DI PLASTICA.

GLI OGGETTI RITROVATI CON PIÙ FREQUENZA SONO: BASTONCINI DEI COTTON FIOC, BOTTIGLIE, CANNUCCE, TAPPI DI BOTTIGLIA, IMBALLAGGI, PER LA MAGGIOR PARTE PORTATI SULLA SPIAGGIA DAL MARE O ABBANDONATI DAI TURISTI DURANTE L’ESTATE.

QUESTO DATO CONFERMA LA NECESSITÀ DI PROSEGUIRE LA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE, PORTATA AVANTI CON AMICI CUCCIOLOTTI, SUL CORRETTO SMALTIMENTO DEI RIFIUTI CHE NON DEVONO ESSERE ABBANDONATI NELL’AMBIENTE MA GETTATI NEI CONTENITORI DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PER RIDURRE L’INQUINAMENTO.

 

LA PROTEZIONE DELLE TARTARUGHE MARINE

ALCUNE DELLE SPIAGGE RIPULITE SONO I LUOGHI IN CUI LA TARTARUGA MARINA CARETTA CARETTA DEPONE LE PROPRIE UOVA. È UNA DELLE SPECIE CHE PURTROPPO È MAGGIORMENTE ESPOSTA AD INGERIRE RIFIUTI DI PLASTICA.

I PLASTIC BUSTERS, DURANTE TUTTO L’ANNO, HANNO SVOLTO ATTIVITÀ DI MONITORAGGIO DELLO STATO DI SALUTE DELLE TARTARUGHE MARINE RICOVERATE NEI CENTRI DI RECUPERO DELLA TOSCANA E DELLA PUGLIA, CHE AVEVANO INGERITO RIFIUTI DI PLASTICA, COLLABORANDO CON I VETERINARI DEI CENTRI PER GUARIRLE E POTERLE POI LIBERARE IN MARE.

LA PULIZIA DEL MARE

I PLASTIC BUSTERS SONO STATI INOLTRE COINVOLTI DAI PESCATORI DEL MAR ADRIATICO PER LA ANALISI DEI RIFIUTI PESCATI ACCIDENTALMENTE DAI PESCHERECCI. QUESTA ATTIVITÀ HA CONSENTITO DI VALUTARE LA PROVENIENZA DEI RIFIUTI CHE SI TROVANO SUL FONDO DEL MARE E DI RIMUOVERE PIÙ DI 600 kg DI OGGETTI DI PLASTICA SOPRATTUTTO MONOUSO, RETI DA PESCA, OGGETTI IN METALLO, OGGETTI DI TESSUTO, OGGETTI DI LEGNO, IMBALLAGGI.

DOCUMENTARIO DEI PLASTIC BUSTERS

NEL 2020, INOLTRE, UN FILM-DOCUMENTARIO GIRATO DA SKYTG24 NELL’AMBITO DEL PROGETTO “UN MARE DA SALVARE” SULLA CAMPAGNA A BORDO DEL CATAMARANO SALVADELFINI È STATO DIFFUSO E MANDATO IN ONDA DA SKY.

 

AMICI CUCCIOLOTTI 2019

NEL 2019, GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE TRA “AMICI CUCCIOLOTTI” E I PLASTIC BUSTERS DELL’UNIVERSITÀ DI SIENA, È STATA PORTATA A TERMINE UN’IMPORTANTISSIMA MISSIONE POSSIBILE A FAVORE DEGLI ANIMALI MARINI. IL TEAM DI SCIENZIATI, INFATTI, HA AVUTO A DISPOSIZIONE UN CATAMARANO ATTREZZATO PER LO STUDIO DEI CETACEI E PER LA RACCOLTA E L’ANALISI DELLE MICROPLASTICHE CHE METTONO IN PERICOLO LE BALENE, I DELFINI E GLI ALTRI ABITANTI DEL MAR MEDITERRANEO. A BORDO DEL CATAMARANO SALVADELFINI I PLASTIC BUSTERS HANNO NAVIGATO PER PARECCHIE SETTIMANE SVOLGENDO LE LORO ATTIVITÀ DI RICERCA NELL’AREA NORD DEL SANTUARIO PELAGOS DOVE VIVONO TUTTE LE 8 SPECIE DI CETACEI DEL MAR MEDITERRANEO.

I CAMPIONI DI ACQUA PRELEVATI DURANTE LE USCITE, SONO SERVITI A CREARE DEI MODELLI DI DISTRIBUZIONE DEI RIFIUTI SUPERFICIALI IN QUEST’AREA COSÌ RICCA DI BIODIVERSITÀ, IN MODO DA CAPIRE QUALI SPECIE SONO MAGGIORMENTE ESPOSTE ALL’IMPATTO DEI RIFIUTI MARINI ED IN QUALI AREE MARINE DEL SANTUARIO PELAGOS.

 

SUL CATAMARANO SALVADELFINI SI SONO VISSUTE ANCHE DELLE
MERAVIGLIOSE ESPERIENZE COME L’AVVISTAMENTO DEL CAPODOGLIO,
IL RE DEGLI ABISSI MARINI, TESTIMONIATO DA UN PLASTIC BUSTER:

 

“IL CATAMARANO SALVADELFINI SOLCAVA LE ACQUE DEL SANTUARIO PELAGOS ALLA RICERCA DI UN SEGNALE CHE SVELASSE LA PRESENZA DI CETACEI, MA LE CONDIZIONI METEO-MARINE NON STAVANO FACILITANDO IL LAVORO. AD UN CERTO PUNTO, DALLA TORRETTA DI AVVISTAMENTO SI LEVÒ UN GRIDO: “C’È QUALCOSA DAVANTI A NOI!”. TUTTE LE PERSONE A BORDO PRESERO IL BINOCOLO E LO PUNTARONO IMMEDIATAMENTE VERSO LA PRUA DELLA BARCA. DOPO POCHI SECONDI, ECCO LEVARSI UN POTENTE SOFFIO E RAPIDAMENTE L’AVVISTATORE FORNÌ AL COMANDANTE DELL’IMBARCAZIONE LE INDICAZIONI DI MANOVRA PER AVVICINARSI ALL’ANIMALE.

ANCORA UN ALTRO POTENTE SOFFIO, MA QUESTA VOLTA SI VIDE CHIARAMENTE CHE NON ERA ALTO E DRITTO COME QUELLO DI UNA BALENOTTERA, MA OBLIQUO.

NON C’ERANO PIÙ DUBBI, AVEVAMO INCONTRATO UN BELLISSIMO CAPODOGLIO!

AD UN TRATTO, ALLE NOSTRE SPALLE SI SENTÌ UN FORTE RUMORE CHE FECE SOBBALZARE TUTTI QUANTI! VICINISSIMO A NOI C’ERA UN SECONDO CAPODOGLIO! A BORDO CALÒ IL SILENZIO MENTRE IL CAPODOGLIO SI AVVICINAVA ANCORA DI PIÙ E I RICERCATORI POTERONO AMMIRARE TUTTI I MINIMI PARTICOLARI DI QUESTO BELLISSIMO CETACEO: L’ENORME TESTA CHE RAPPRESENTA CIRCA UN TERZO DELLA LUNGHEZZA TOTALE E SULLA SINISTRA UNA SPECIE DI BERNOCCOLO, LO SFIATATOIO, CON UN'UNICA GRANDE APERTURA.

TRA LO STUPORE GENERALE ENTRAMBI GLI ANIMALI, RIMASERO PER MOLTI MINUTI VICINO AL CATAMARANO CONSENTENDO AI RICERCATORI DI EFFETTUARE TUTTI I RILIEVI PREVISTI DAL PROGETTO PLASTIC BUSTERS.

POI, DOPO UN ULTIMO PROFONDO RESPIRO, I DUE CAPODOGLI INARCARONO IL DORSO E FECERO USCIRE L’ENORME CODA DALL’ACQUA COME UN ULTIMO SALUTO PRIMA DI SCOMPARIRE SOTTO LA SUPERFICIE DEL MARE.

FU SOLO ALLORA CHE A BORDO DEL CATAMARANO SALVADELFINI SI LEVARONO GRIDA DI IMMENSA FELICITÀ TRA RISATE E ABBRACCI. L’EMOZIONE È STATA INTENSA ED È BELLO CONDIVIDERLA CON I NOSTRI COMPAGNI DI AVVENTURA: GLI AMICI CUCCIOLOTTI.”

 

COME OGNI ANNO, DURANTE IL MESE DI APRILE, I PLASTIC BUSTERS HANNO INCONTRATO I BAMBINI ANCHE NELLE SCUOLE. ALL’ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “G. GONNELLI” DI GAMBASSI TERME (FIRENZE) GLI SCIENZIATI HANNO GIOCATO CON GLI ALLIEVI UTILIZZANDO ANCHE LE SCHEDE DIDATTICHE SVILUPPATE INSIEME ALLA PIZZARDI EDITORE E LI HANNO APPASSIONATI RACCONTANDO LE MERAVIGLIE DEL MONDO MARINO ABITATO DA CREATURE STRAORDINARIE CHE L’INQUINAMENTO DA RIFIUTI E MICROPLASTICHE STA METTENDO IN PERICOLO E HANNO SPIEGATO LORO COSA BISOGNA FARE PER CONTRIBUIRE A SALVARE GLI ANIMALI MARINI DEL MEDITERRANEO. LA DIVULGAZIONE ALLE GIOVANI GENERAZIONI È UN’ATTIVITÀ IMPORTANTE CHE IL TEAM DEI PLASTIC BUSTERS SVOLGE CON PASSIONE PER SENSIBILIZZARE I BAMBINI ALLE PROBLEMATICHE DELLE MICROPLASTICHE PRESENTI NEI NOSTRI MARI E ACCRESCERE LA LORO CONSAPEVOLEZZA AMBIENTALE EDUCANDOLI ALLA CORRETTA RACCOLTA DIFFERENZIATA DELLA PLASTICA.

 

AMICI CUCCIOLOTTI 2018

NEL 2018, GRAZIE ANCHE ALLA PIZZARDI EDITORE, I PLASTIC BUSTERS HANNO PORTATO AVANTI LE ATTIVITÀ DI RACCOLTA DI CAMPIONI DI MICROPLASTICHE NELLE ACQUE DEL SANTUARIO PELAGOS, LA GRANDE AREA MARINA CHE SI ESTENDE TRA L’ITALIA, LA FRANCIA E IL PRINCIPATO DI MONACO. I NOSTRI MARI SONO PURTROPPO PIENI DI PLASTICA: LA MISSIONE POSSIBILE CHE OGNI ANNO VIENE PROMOSSA SULLE PAGINE DELL’ALBUM “AMICI CUCCIOLOTTI” INSIEME AI PLASTIC BUSTERS È SALVARE GLI ANIMALI MARINI E DIFENDERE IL MARE!

NEL MESE DI APRILE, I PLASTIC BUSTERS SONO STATI OSPITI DELLA SCUOLA PARITARIA “SANTO SPIRITO” DI LIVORNO DOVE HANNO PRESENTATO IL PROGETTO AI BAMBINI, CHE SI SONO DIVERTITI A DIVENTARE ANCHE LORO PLASTIC BUSTERS PER UN GIORNO SVOLGENDO ATTIVITÀ VARIE “SUL CAMPO E IN LABORATORIO”: RICERCA E SUDDIVISIONE DELLE TIPOLOGIE DI RIFIUTI DI PLASTICA IN SPIAGGETTE RICOSTRUITE E OSSERVAZIONE AL MICROSCOPIO DEI FRAMMENTI DI PLASTICA TROVATI. I PLASTIC BUSTERS HANNO POI SPIEGATO AGLI OLTRE CENTO BAMBINI DI TUTTE LE CLASSI DELLA SCUOLA PRIMARIA QUALI SONO GLI EFFETTI DELL’INQUINAMENTO DEL MARE SUGLI ANIMALI MARINI.

A SETTEMBRE I PLASTIC BUSTERS HANNO PARTECIPATO ALL’EVENTO “ASPETTANDO BRIGHT: LA NOTTE DEI RICERCATORI IN TOSCANA”, CHE SI È TENUTO A COLLE VAL D’ELSA (SIENA). AI NUMEROSISSIMI PARTECIPANTI HANNO PRESENTATO LE LORO ATTIVITÀ DI RICERCA SPIEGANDO AI BAMBINI COME SI DIVENTA SCIENZIATI, COME SI STUDIANO GLI ANIMALI MARINI E COME SI PUÒ PROTEGGERLI DAL PERICOLO DELL’INQUINAMENTO DEL MARE.

 

AMICI CUCCIOLOTTI 2017

NEL 2017 INIZIA LA COLLABORAZIONE DI “AMICI CUCCIOLOTTI” CON L’UNIVERSITÀ DI SIENA A SOSTEGNO DEL PROGETTO INTERNAZIONALE DI RICERCA PLASTIC BUSTERS. IL TITOLO DEL PROGETTO DÀ IL NOME ALLA SQUADRA DI RICERCATORI CHE STUDIA IL FENOMENO DELL’INQUINAMENTO DEL MAR MEDITERRANEO CAUSATO DALLE PLASTICHE E DALLE MICROPLASTICHE CHE METTONO IN PERICOLO LA VITA DEGLI ANIMALI MARINI.

CON IL CONTRIBUTO DELLA PIZZARDI EDITORE, I PLASTIC BUSTERS NEL CORSO DELL’ANNO HANNO ANALIZZATO I CAMPIONI DI MICROPLASTICHE PRELEVATI DURANTE LE USCITE IN MARE E DIVULGATO I RISULTATI DELLE LORO RICERCHE IN OCCASIONE DI CONFERENZE SCIENTIFICHE A LIVELLO NAZIONALE E INTERNAZIONALE MA ANCHE AD UN PUBBLICO PIÙ AMPIO RIVOLGENDOSI DIRETTAMENTE AI BAMBINI SULLE PAGINE DELL’ALBUM “AMICI CUCCIOLOTTI”.

PLASTIC BUSTERS E AMICI CUCCIOLOTTI
AL PALAZZO DELL’ONU

NEL MESE DI GIUGNO, IL COORDINATORE SCIENTIFICO DEL PROGETTO PLASTIC BUSTERS, LA PROF. MARIA CRISTINA FOSSI HA AVUTO L'ONORE DI PARTECIPARE ALLA PRIMA CONFERENZA MONDIALE SUGLI OCEANI, CHE SI È TENUTA A NEW YORK NEL PALAZZO DELLE NAZIONI UNITE, DOVE HA PRESENTATO LE ATTIVITÀ SVOLTE DAL GRUPPO DI RICERCATORI DA LEI DIRETTO NELLA SALVAGUARDIA DEL MEDITERRANEO SUL TEMA DELLE PLASTICHE IN MARE. PARTICOLARE ATTENZIONE È STATA DATA SOPRATTUTTO ALLE ATTIVITÀ DI DIVULGAZIONE PORTATE AVANTI DAI PLASTIC BUSTERS, CHE SONO STATE MOLTO APPREZZATE, ED IN PARTICOLARE, AL FILM INTERNAZIONALE "A PLASTIC OCEAN" E ALL'IMPORTANTE COLLABORAZIONE CON PIZZARDI EDITORE CHE SI SVILUPPA ATTRAVERSO LE PAGINE DELL'ALBUM "AMICI CUCCIOLOTTI", PER SENSIBILIZZARE I BAMBINI SUL CORRETTO UTILIZZO E SMALTIMENTO DELLA PLASTICA.
L'EVENTO HA AVUTO ENORME RISONANZA INTERNAZIONALE.

 

A SETTEMBRE I PLASTIC BUSTERS HANNO PARTECIPATO A “BRIGHT: LA NOTTE DEI RICERCATORI IN TOSCANA”, UN EVENTO CHE SI SVOLGE IN CENTINAIA DI CITTÀ EUROPEE PER AVVICINARE I PIÙ PICCOLI ALLA RICERCA SCIENTIFICA. DURANTE QUESTO EVENTO I PLASTIC BUSTERS HANNO PRESENTATO LE LORO ATTIVITÀ SPIEGANDO AI BAMBINI COME SI DIVENTA SCIENZIATI E COME SI STUDIANO IL MARE E GLI ANIMALI MARINI.

GRAZIE A PIZZARDI EDITORE NEL CORSO DELL’ANNO È STATO POSSIBILE FINANZIARE ANCHE DELLE BORSE DI STUDIO PER GIOVANI RICERCATORI CHE HANNO CONTRIBUITO A PORTARE AVANTI LE ANALISI DI LABORATORIO E DI RICERCA E HANNO PARTECIPATO ATTIVAMENTE ANCHE AGLI EVENTI DI DIVULGAZIONE CON I BAMBINI.